L' Astrologia Esoterica e lo Scopo dell'Anima



Gli insegnamenti dell'antica saggezza sono costituiti da un vasto corpus di verità spirituali senza tempo che sono alla base dei principi delle principali religioni del nostro mondo insieme alle varie pratiche esoteriche che sono state ideate dall'umanità nel corso dei secoli. Al centro degli insegnamenti della saggezza c'è la discesa dello spirito nella materia e il suo successivo ritorno alla fonte.

La conoscenza dell'Antica Saggezza si è diffusa a partire dal XIX secolo tramite il lavoro di H.P. Blavastky co-fondatrice della Società Teosofica e di altri membri della società.
Tale conoscenza ci informa che in essenza siamo delle indivisibili scintille della fiamma divina detta Monade e che siamo tutti impegnati in un lungo viaggio evolutivo con il proposito di sviluppare ed esprimere le qualità spirituali finora latenti. Grazie alla purezza della sua vibrazione, la Monade non può scendere nei piani di coscienza inferiori al suo stato vibratorio (o livello d’essere). Adotta quindi strutture o meccanismi allo scopo di facilitare il suo lungo soggiorno evolutivo. 

L’Anima o Sè Superiore è uno strumento della Monade ed esiste allo scopo di raggiungere una  forma completa di coscienza. L'Anima può rispondere alle vibrazioni della vita che la circonda su tutti e in ogni livello di esistenza. Per raggiungere la completa forma di coscienza possono volerci molte vite sulla Ruota della Reincarnazione.




L’anima è normalmente rappresentata a livello simbolico come una struttura a forma di loto in procinto di aprire i petali della Conoscenza, dell’Amore e del Sacrificio.
Gli insegnamenti classici affermano che simbolicamente servono 777 vite all’anima per imparare ogni lezione che la vita in forma umana ha da offrire. Le prime 700 vite sono relazionate principalmente con l’apertura dei petali della Conoscenza, le altre 70 vite riguardano principalmente l’apertura dei petali dell’Amore e le ultime 7 sono relazionate con l’apertura dei petali del sacrificio, dove si compiono atti di grande sacrificio per il miglioramento dell'umanità e del pianeta in cui i bisogni personali vengono messi da parte mentre si dedicano gli sforzi della propria vita a questi fini.
Il numero di vite necessarie affinché l'Anima si sviluppi completamente ed esprima le sue qualità può essere ridotto quando percorriamo il sentiero del ritorno. Facendo questo abbiamo la possibilità di copattare ciò che abbiamo imparato attraverso le esperienze e la crescita spirituale di molte vite in minor tempo.

La personalità umana funziona come strumento dell’Anima.
La parola latina 'persona' indica la maschera utilizzata dai commedianti Romani ed indica il ruolo che rappresentavano nella commedia stessa. Questa è sicuramente la più adatta descrizione della personalità come veicolo temporaneo dell’Anima.

L’Anima attraverso le sue numerose incarnazioni cerca di modellare la personalità in un efficace strumento spirituale per mezzo della quale dovrebbe esprimere pienamente il suo intento. Essenzialmente l’Anima e la personalità devono essere unificate all’interno di una singola e coerente struttura capace di realizzare lo specifico scopo/proposito che l’Anima ha scelto per quella determinata incarnazione. Carl Jung ha descritto questo processo nel suo concetto di individuazione attraverso il quale una persona cerca di ottenere l’interezza e l’integrazione per arrivare infine all’unificazione dei contenuti consci e inconsci della psiche - l’ultimo include quello che Jung chiamava Sè che è relazionato al Sè Superiore della Teosofia come strumento della Monade.


Jung pensava che il Sè si esprimesse attraverso le immagini dei Mandala.
La parola sanscrita Mandala significa cerchio, inteso come simbolo di interezza, di unità e di infinito. 
Il Tema Natale è il nostro Mandala personale - una mappa della nostra psiche che ci offre una rotta verso il raggiungimento dell’interezza. Ci fornisce una chiave esistenziale attraverso cui noi possiamo sintonizzarci e armonizzarci con le necessità di un universo vivente e dinamico del quale noi siamo parte integrante. La carta astrologica è una rappresentazione simbolica della nostra particolare rotta attraverso quello che Jung definisce individuazione.
Il tema natale è composto da una serie di indicazioni celesti che ci possono sostenere nella realizzazione del nostro innato potenziale spirituale.

Il concetto moderno di Astrologia Esoterica o Astrologia centrata sull’Anima, è stata presentata al pubblico per la prima volta da Alice Bailey con il suo libro Astrologia Esoterica.
In questo testo, alquanto astruso, introdusse il concetto di governatori esoterici; governatori planetari dei segni zodiacali che differiscono dalla loro controparte ortodossa e che sono applicabili a coloro che hanno intrapreso il sentiero spirituale della trasformazione.
Il mio ultimo mentore, il Dr. Douglas Baker sviluppò questa forma di astrologia portandola ad un grado sufficientemente elevato per renderla adatta allo scopo di unificare l’individuo con l’Anima o il Sè Superiore, in modo da poter contribuire all’espressione del suo proposito.
Ciò è raggiungibile attraverso il significato del linguaggio simbolico astrologico, il quale offre una chiave per aprire la porta dell’inconscio, il regno degli archetipi e delle cause.

Il proposito o scopo dell’Anima o del Sè Superiore è la vera ragione della nostra esistenza.
Tutti noi possediamo uno scopo dell’Anima generale che può essere espresso in termini di servizio verso gli esseri che sono nostri compagni all’interno del regno umano o della natura, il quale comprende il regno minerale, vegetale e animale. In ogni caso quando una persona è chiamata al suo destino spirituale, l’espressione di uno specifico scopo dell’anima diventa la questione fondamentale della sua vita. Iniziando poi ad avere un vasto accesso alle energie e alle riserve di energie spirituali collocate all’interno della psiche le quali elargiscono significato e direzione, la persona diventa essenzialmente Infusa dall’Anima. E’ importante notare che molte persone inconsciamente esprimono il loro proposito dell’anima, mentre c’è ne sono molte che si ammalano o vanno in depressione perchè non stanno soddisfando le richieste del Sè Superiore.

In virtù di certi vettori all’interno della carta natale, noi possiamo rintracciare lo scopo dell’anima e i fattori che possono favorire od ostacolare l’espressione del suo proposito.
In tal modo noi possiamo essere aiutati nei nostri sforzi spirituali grazie a prese di coscienza su e nei vari aspetti della psiche, essere consapevoli di particolari talenti o virtù che possediamo e come queste possono essere utilizzate con fini spirituali. Diventiamo anche consapevoli degli aspetti del nostro essere che hanno bisogno di essere trasmutati dal Sè personale ed egoico a quello spirituale.

Il primo vettore che indica lo scopo dell’Anima nel tema natale è il Segno che Sorge o Ascendente.
Il Segno che Sorge o Ascendente è dove l’Anima imprime nella personalità il progetto per la sua espressione. L’Ascendente nel tema natale indica i più profondi potenziali e le risorse primarie della saggezza e dell’energia creativa della persona. Nell’Astrologia esoterica, l’Ascendente è considerato più importante del segno solare, dovuto alla relazione con l’Anima del primo e con la personalità del secondo.

Attraverso il segno dell’ascendente, e i fattori relazionati a questo nel tema natale, lo scopo dell’Anima può essere identificato e il soggetto direzionato verso aree più idonee o adatte della vita dove la sua espressione può essere manifestata in maniera più appropriata. Non importa fino a che punto rimaniamo invischiati e intrappolati nel materialismo o quanto tempo può passare, l’Anima è sempre presente localizzata profondamente all’interno.
L’Astrologia centrata sull’Anima fornisce un mezzo per sbloccare la conoscenza legata all’Anima e al suo proposito attraverso una comprensione esoterica del tema natale.

Lo Scopo dell’Anima in un Tema Natale viene ricavato dalla seguente formula:

A. L’Ascendente stesso
B. Il Governatore Planetario dell’Ascendente
C. Il Governatore Planetario del Segno sulla cuspide della casa dove B è Situato
Questa informazione ci offre una chiave attraverso la quale sblocchiamo il proposito dell’incarnazione in essere sia in termini di adattamento della personalità in un effettivo strumento spirituale sia in termini di espressione delle qualità e delle energie dell’Anima in modo concreto.

Prendiamo ora in considerazione un esempio:


Aspetto del proposito dell'anima: Gemelli all'ascendente che forma un trigono con Venere in Bilancia nella 5° casa, quadrato(Venere) alla Luna in Cancro nella 2° casa.


Nel mito classico i Gemelli sono relazionati ai gemelli Castore e Polluce che simbolizzano rispettivamente l'Anima e la personalità. Il proposito spirituale dei Gemelli è unificare queste opposte polarità in un unico essere in modo che gli intenti dell'Anima possano essere applicati con successo. La posizione di Venere (il governatore esoterico dei Gemelli) in congiunzione con Plutone in Bilancia nella 5° casa, suggerisce un' esplorazione dell'inconscio o elementi nascosti nella propria psiche significativi per la relazione con l'Anima.
La congiunzione di Venere con Plutone enfatizza metaforicamente l'abilità di far “risplendere una luce” all'interno dei reami dell'inconscio. Questo aspetto, considerato in congiunzione con le quattro intercettazioni in Scorpione nella 6° casa e l'intercettazione della Terra in Toro nella 12° casa, offre un grande potenziale per la trasformazione psicologica e spirituale nella propria vita e allo stesso tempo nell'assistere gli altri a raggiungere lo stesso fine.

Gemelli all'ascendente forniscono adattabilità e prontezza mentale.
Coloro che sono nati con questo segno all'ascendente, necessitano di sviluppare l'agilità mentale che permette di funzionare con successo sia nel mondo interiore che nel mondo esteriore.
C'è un famoso motto spirituale “non è che dovremmo vivere meno in questo mondo, ma in entrambi di più”. Questo è particolarmente evidente qui per via della congiunzione di Venere con Plutone e per il significato dell'intercettazione della Terra in Toro nella 12° casa. Questi posizionamenti suggeriscono il bisogno di direzionarsi verso studi metafisici e ricerche esoteriche, includendo anche un'esplorazione dell'inconscio.

Gemelli all'ascendente enfatizza la capacità di imparare ed insegnare. Sono favorevoli le professioni d' insegnamento o qualsiasi area della vita dove si può offrire una guida ed una direzione agli altri. Il”processo d' apprendimento” relazionato sia agli eventi del mondo esterno e a tutto ciò che accade all'interno della propria psiche. La summenzionata congiunzione tra Venere e Plutone in Bilancia nella 5° casa suggerisce il bisogno di imparare determinate lezioni nella vita come mezzo per promuovere l'interezza e l'integrità psicologica. La posizione di questi pianeti in Bilancia suggerisce talenti verso l'insegnamento sia nelle aree di profondo spessore psicologico come negli insegnamenti esoterici e in particolare nella modalità del colloquio individuale (insegnamento uno ad uno ).
La consulenza (counselling) è perciò favorevole e la posizione della Bilancia sulla cuspide della 6° casa indica il counselling ed il relazionarsi nel colloquio individuale faccia a faccia come forma di servizio spirituale.




La relazione tra Anima e personalità è enfatizzata con Venere in Bilancia posizionata nella 5° casa.
La Bilancia governa le relazioni e l'antakarana o “ponte arcobaleno” che collega la personalità con l'Anima.
Tenere il diario spirituale è utile, in questo caso, per la comunicazione (con il Sè superiore)
Il diario spirituale dovrebbe contenere le testimonianze dei propri sogni, meditazioni, gli sforzi che vengono compiuti per servire gli altri durante la vita e i sentimenti più profondi, per aiutare così l'Anima ad esprimere il suo proposito.

Questa posizione di Venere indica anche che l'espressione dei vari talenti in possesso sono parte integrante dell'intento dell'Anima e che l'individuo possiede il potenziale per irradiarli all'esterno offrendo illuminazione e sostegno agli altri.
Venere in questa posizione indica la capacità di ottenere l'auto consapevolezza di sé per operare efficacemente come strumento dell'Anima. Via via, più la personalità diviene integrata più viene infusa dalle energie dell'Anima e maggiore diventa la capacità di esprimere i propri doni.

Gemelli e Venere governano l'insegnamento e la 5° casa governa i bambini. L'insegnamento ai bambini è perciò accentuato anche se potrebbe essere una metafora per l'istruzione alle persone che sono come bambini in termini di comprensione di materie psicologiche e spirituali.
La psicologia è favorita anche dalla posizione di Giove in Ariete nell'11° casa che suggerisce espansione mentale e crescita attraverso questa pratica.



E' rilevante Mito di Ercole ed il Leone di Nemea: questo simbolizza la personalità e le sue varie spinte psicologiche, le quali essendo soggiogate diventano uno strumento efficace per l'Anima (questo è enfatizzato anche dalla posizione di quattro pianeti in Scorpione inclusa la congiunzione tra il Sole e Vulcano). Ercole vince il Leone Nemeo all'interno di una caverna. Questo simbolizza l'inconscio o i mondi interiori. Ciò è particolarmente applicabile per via della congiunzione tra Venere e Plutone nella 5° casa.

Il posizionamento di Venere suggerisce anche l'importanza e la capacità di sviluppare ed esprimere le qualità associate al chakra del cuore.
Queste includono forme di amore incondizionato e aperto a tutti, compassione, empatia, pace, coraggio attraverso il superamento delle prove della vita. Prove che sono accentuate dal Sole e tre altri pianti intercettati in Scorpione. Un' altra qualità associata con il chakra del cuore è quella della discriminazione. Questo è relazionato con l'abilità di discernere tra questioni di autentica natura spirituale e quelle transitorie. La necessità di sviluppare la discriminazione è accentuata dalla posizione della Luna (il governatore esoterico della Vergine) in Cancro nella 2° casa in aspetto di  quadratura  con Venere e Plutone.

Il posizionamento di Venere evidenzia ciò che riguarda le relazioni e la realizzazione di quello che è il vero compagno o compagno interiore – l'Anima o il Sè Superiore. La posizione del Sagittario sulla cuspide della 7° casa, ed il suo governatore la Terra intercettati in Toro nella 12° casa, suggeriscono che le relazioni sono un'area della vita dove certe 'lezioni pratiche devono essere apprese e considerate un mezzo e uno stimolo per il proprio completamento psicologico. 
Positivamente, questa posizione suggerisce e favorisce un partner nella vita che può offrire guida e direzione e  aiutare a ottenere espansione nella coscienza.
L'aspetto del trigono tra l'Ascendente e Venere favorisce la creatività in generale la quale potrebbe essere migliorata dalle pratiche spirituali che portano più vicini nella relazione con l'Anima.

Il trigono tra l'Ascendente e Plutone favorisce l'uso creativo degli insegnamenti esoterici e dei livelli profondi di psicologia come mezzo di connessione con l'Anima e perciò esprimendo il suo intento.

La collocazione della Luna in Cancro indica che è importante che si faccia un'analisi dei fattori transitori ed illusori della vita così che ci si possa liberare da questi per migliorare l'abilità di esprimere l'intento dell'Anima. C'è una sfida per far brillare metaforicamente una luce su questi temi e dissipare così le nebbie di maya o illusione. La posizione della Luna suggerisce inoltre il bisogno d'imparare l'uso corretto delle proprie risorse sia nella vita materiale che psicologica.


La Luna qui indica favorevolmente il possesso di risorse ed abilità intuitive. Atti di servizio spirituale che possono liberare gli altri dalle loro restrizioni nella vita. L'aspetto del proposito dell'Anima e i quattro pianeti intercettati in Scorpione, incluso il Sole, nella 6° casa incrementa l'uso dell'analisi e forme di psicologia che posseggono basi esoteriche come chiave per aprire il potenziale spirituale.
La posizione della Luna in Cancro nella 2° casa favorisce anche la manifestazione del prendersi cura e nutrire le qualità degli altri che si trovano in uno stato di confusione o che vivono esperienze di limitazione nella loro vita.

Il karma delle vite recenti è governato dallo Scorpione, il suo governatore esoterico è Marte e l' 8° casa. Qui è enfatizzato e in special modo dal Sole che ha un aspetto incongiunto con Marte retrogrado in Cancro nella 1° casa. In particolare, questo è relazionato alla madre e la famiglia, alla salute, al lavoro e al servizio spirituale. La posizione accentua l'importanza del discernimento nei termini delle proprie attitudini nella vita, attitudini che siano rese significative per assicurare supporto alla personalità come strumento efficace per l'Anima.

L'Ascendente forma un aspetto sestile con Giove retrogrado in Ariete nell'11° casa.
Questa posizione suggerisce espansione mentale e crescita attraverso lo studio della psicologia.
L'ubicazione di Giove favorisce il lavoro di gruppo, essendo retrogrado agevola comunque l'agire individualmente per raggiungere degli obbiettivi che contribuendo al lavoro complessivo del gruppo.

Giove è parte di un quadrato T che coinvolge Venere e Plutone quest'ultimi opposti a Giove  a sua volta quadrato alla Luna la quale forma un aspetto quadrato con Giove. Ciò indica delle sfide e fluttuazioni durante la vita mentre si cerca di esprimere i propri talenti e doni. Questo riguarda anche la sfera della sicurezza emozionale e sentimentale. La gamba vuota del quadrato a T è nel Capricorno nell'8° casa. Questo implica il bisogno di esprimere coraggio ed eroismo alleati alla pazienza, alla resistenza ed all'auto-disciplina, per cui qui queste esperienze di prova servono per promuovere la crescita psico-spirituale. Essenzialmente, l'individuo ha la capacità di incrementare la sua consapevolezza attraverso le prove e gli ostacoli con i quali deve confrontarsi.

La posizione di Nettuno in Sagittario opposto all'ascendente sfida a trovare il corretto orientamento nella vita. Questo simbolicamente significa che la mira della freccia verso il bersaglio non è chiara. Ciò è ancor più sottolineato dalla Terra intercettata in Toro nella 12° casa.

Nell'esempio sopracitato ho cercato di dimostrare le applicazioni di base quando ci riferiamo all'Aspetto del Proposito dell'Anima e ai vari fattori rilevanti relazionati all'espressione dell'intento del Sè Superiore.


Redazione Little Elephant Academy
traduzione a cura di Matteo Benacchio e Cluadia Becagli

[1]Nella lingua inglese viene utilizzato il termine “Purpose of the Soul” che in italiano viene comunemente tradotto come “lo scopo dell’Anima” ma può essere tradotto anche come proposito od intento, siccome possono esserci delle sfumature importanti in questi termini, informiamo che queste parole nel testo vengono utilizzate in modo intercambiabile.

Nessun commento:

ARCHIVIO